giovedì 14 novembre 2013

Killer7 (PS2-GC)

Premessa: il seguente articolo è uno dei pochi salvati dal primo blog(metallutopia) quindi tutto quello che segue risale a tal tempo, quando seguivo un schema rigido per recensire i giochi, quindi siete d'innanzi a un reperto storico.

Killer7,è un gioco inizialmente sviluppato pubblicato su Gamecube, in seguito portato su Ps2.
Sviluppato da Grasshopper sotto guida di Suda51 e pubblicato da Capcom.

il solo nome fa pensare a un tipico sparatutto ,magari in 3a persona, con una trama alla occidentale, piena di squadre e terroristi.
Beh non centra niente . . .

Storia:
Kun Lan è un terrorista, nello specifico è il capo dell'heaven smile, una società che ha creato un modo veramente geniale per i suoi atti terroristici . . . loro trasformano la gente in esseri immondi che al minimo contatto esplodono e come se non bastasse anche in grado di occultarsi,diventando invisibili.

E noi in tutto queso chi siamo?
Beh noi siamo . . .siamo . . .un killer. . .8 killer . ..diciamo che la faccenda è abbastanza confusa, perchè noi siamo Harman smith, un killer dalle personalità multiple . . .
Sotto il suo nominativo si nascondono 8 diverse e distinte persone tra cui lui l'originale; non contando Harman, le 7 restanti persone, non si conoscono tra loro e l'unico a poter parlare direttamente con Harman è Garcian Smith.

E "Harman Smith" che fa in tutto questo?
Beh noi siamo stati incaricati di disfarci della heaven smile, ma se credete che la trama si fermi qui avete sbagliato, perchè il gioco attraversa tematiche abbastanza forti, trattate più o meno assestanti e approfonditamente, come il traffico di organi e la sessualità.

Il/i personaggi/o:
Come già detto noi siamo "Harman Smith",ma sotto questo nominativo si nascondono 7 persone, più Harman:
  • Garcian Smith:è l'unico personaggio di colore, ha un taglio di capelli mohawk, ha dei baffi e indossa uno smoking bianco, non chè l'unico del gruppo a poter parlare con Harman,usa una pistola veloce, MOLTO scarsa, ma ha l'abilità speciale di resuscitare i compagni, prendendone la testa caduta sul luogo della morte.
  • Dan Smith:è il personaggio più equilibrato,usa una revolver, ha una carnagione pallida,indossa uno smoking nero ed è un fanatico di armi.
  • Con Smith: è un bambino cieco, la sua altezza o rende adatto a passare nei cunicolli, indossa dei pantaloncini e una canottiera, usa delle pistole automatiche(velocissime!)abbastanza forti.
  • Kaede Smith:l'unica donna del gruppo, ha dei capelli scuri e corti, usa un insolita pistola con un mirino da cecchino montato, ha l'abilità di . . . tagliarsi le vene(wtf?)per risolvere determinati enigmi.
  • Coyote Smith:è un uomo dalla carnagione abbronzata, indossa dei jeans e una t-shirt, usa una pistola equilibrata e ha l'abilità si scassinare le porte.
  • Kevin Smith: uomo albino, che indossa solamente dei jeans e degli occhiali da sole(è a petto nudo)come arma usa i coltelli da lancio(il che implica che sià il più scarso del gruppo).
  • Mask de Smith: un wrestler mascherato(simile a quelli messicani) che indossa uno smoking bianco e un mantello, come arma usa 2 lancia-granate e la sua abilità speciale è rompere muri o ostacoli con testate e spari.
E infine:
  • Harman Smith:La persona "Originale", non è altro che un vecchietto(simile ad un prete) su una sedia rotelle con un fucile di precisione, è utilizzabile solo in alcuni punti del gioco e dopo aver finito il gioco almeno una volta.

Gameplay:
il gameplay ricorda abbastanza i rail shooter, si proprio quei giochi con la lightgun, ma ci sono sostanziali differenze:
il percorso è prestabilito, ma decidi tu dove andare, non con gli appositi controlli (croce direzionale e analogico) Killer7 mette a disposizione dell'utente un interfaccia di selezione ad ogni bivio/incrocio, potrete andare avanti a sinistra, indietro . .. parlare, interaggire con gli oggetti.
Ciò che davvero fa strizzare l'occhio e chè tutto questo si fa con un tasto, con l'aggiunta di una direzione, saranno usati solo 6(escludendo start) tasti e l'analogico per giocare.
Tutto questo ad alcuni farà pensare a delle limitazioni, ma invece contribbuisce a creare un atmosfera claustrofobica e macchinosa.
Gli enigmi sono una parte importante di killer7, sono sempre esposti come indovinelli ambigui.
 I rail shooter non brillano certo per la trama, killer7 invece si.


Grafica:
Graficamente è sperimentale, tutto intorno è appena abbozzato solo i personaggi sono fatti con un pesante Rendering che avvicina la grafica a uno stile a meta tra un fumetto, un film alla Quentin Tarantino e Sin city, Alcuni potrebberò prendere tutto ciò come una debolezza del gioco, ma no! La grafica contribuisce a creare un'atmosfera cinematografica, noir e alienante.

Sonoro:
Per Gran parte del gioco gli unici effetti sonori che sentirete, sarannò degli stridi elettronici che farannò aumentare la tensione e le risate isteriche degli heaven smile.
Tuttavia in alcuni punti il gioco sfoggerà dei brani elettronici molto energetici.

Conclusioni:
Killer7 è un capolavoro, la mano sapiente di suda51, il Quentin Tarantino videoludico, ha fatto si che ogni cosa stia dove debba essere,senza sfigurare nulla, consigliato solamente a chi vuole cambiare solfa e ha voglia di sperimentazione.

Nessun commento:

Posta un commento